Get Adobe Flash player

Gli Itinerari

 
Ogni stagione è buona per fare una sosta a Dama. Durante l’inverno a volte il paese si trova ricoperto da candida neve. Spesso ciò accade durante il periodo natalizio. La tradizione vuole che per la vigilia di Natale, gli abitanti di Dama, si riuniscano nelle case di parenti e amici “a veglia” davanti al focolare, e mentre fuori la neve cade soffice, dentro le case ci si riscalda aspettando la tipica messa di mezzanotte nella chiesetta di S. Lorenzo.
I più piccoli invece sono ansiosi di aspettare la vigilia perché passa un vero Babbo Natale, che fa il giro delle abitazioni e porta i doni ai bambini. La pro-loco ogni anno organizza feste e appuntamenti gastronomici dove è possibile gustare i piatti tipici della vallata casentinese, come la polenta e le “bruciate”, e assaporare le note fruttate del buonissimo Vin broulè.
In estate, nel mese di agosto, la pro-loco di Dama organizza numerose manifestazioni, consultabili direttamente dal calendario presente in questo sito.
E’ possibile inoltre fare equitazione, spostandosi di pochi chilometri nei paesi limitrofi, gite nei boschi, sia libere o seguendo i sentieri numerati del C.A.I.. Tali escursioni sono molto interessanti, non solo per gli scenari naturali, ma anche perché è possibile imbattersi in tipiche costruzioni in pietra denominate seccatoi, dove anticamente venivano seccate le castagne, o casolari abbandonati, ognuno con una propria storia da raccontare, che richiamano il fascino antico di chi li abitava.
 
 
Fonte di San Francesco
 
Un itinerario interessante è quello che porta alla “Fonte di S. Francesco” sulla mulattiera che conduce a Sarna. Dice la leggenda che Francesco d’Assisi passando per questo luogo, assetato, si fermò e piegandosi toccò terra. Subito per miracolo sgorgò da quel punto acqua purissima. Un tempo era consuetudine per la festività dell’Ascensione venire a far merenda e a bere acqua in questo luogo.
 
 
Santuario della Verna
 
Come già accennato Dama è vicina al Santuario francescano della Verna; questa è sicuramente una tappa obbligatoria per chi non è mai stato in questi territori. E’ possibile arrivare da Dama alla Verna a piedi attraverso i sentieri, in pullman o con mezzi privati.
 
 
Chiusi della Verna
 
Nel vicino paese di Chiusi della Verna si trovano i ruderi del castello del Conte Orlando Cattani, e il luogo in cui Michelangelo ha tratto ispirazione per dipingere l’opera del Giudizio Universale, presente nella Cappella Sistina. A Chiusi basso troviamo la moderna fontana in pietra della “Campari”originalissima opera scultorea, oltre che uno dei pochi esemplari esistenti in circolazione.
 
 
Castelli
 
Il Casentino è un’area famosissima per i suoi castelli a poca distanza l’uno dall’altro, sono il simbolo vivente del potere di antiche e nobili famiglie. Di seguito quelli più vicini al paese di Dama (se non specificato il castello è perfettamente conservato):