Get Adobe Flash player

Storia

L'Associazione Pro Loco Dama in Casentino fu costituita da un'Assemblea formata dagli abitanti del paese il 10 Aprile 1977.
E' pertanto la prima Associazione di questo tipo fondata nel comune di Chiusi della Verna e sicuramente una delle più antiche della Provincia di Arezzo.
 
Nel corso dell'Assemblea del 10 Aprile venne eletto anche il primo consiglio direttivo, formato all'epoca da quattordici consiglieri, che si riunì per la prima volta il giorno seguente nell'abitazione del socio Bruno Boschetto, non esistendo ancora l'attuale sede nel parco comunale.
Nel corso di tale riunione vennero conferite anche le prime cariche sociali:

  • Presidente: Pastorini Altero
  • Vice - Presidente: Ciabatti Angiolino
  • Segretario: Bruno Boschetto
  • Tesoriere: Giovannini Silvio
  • Consiglieri con incarichi speciali ed organizzativi: Burchini Maria Teresa, Bondi Doriano, Martini Gianfranco, Tanci Lino e Cestelli Validoro.

Gli altri consiglieri senza particolari cariche sociali erano: Biagioni Nero, Cecconi Nello, Giovannini Giovanni ...
 
Matteucci Assuero, all'epoca consigliere comunale, si unì al resto del consiglio direttivo solo nella corso della riunione successiva, in qualità di delegato del Sindaco e rappresentante del comune di Chiusi della Verna.
Sempre nel corso della riunione successiva Giovannini Silvio presentò le proprie dimissioni dal ruolo di cassiere e le sue funzioni vennero affidate a Burchini Maria Teresa.
Si decise inoltre di istituire una nuova carica sociale, quella di Vice – Cassiere, che venne ricoperta da Cecconi Nello.
 
Le energie di questo primo consiglio si concentrarono in modo particolare sui lavori da effettuare nel parco comunale (allora denominato “il campino”) ed in particolar modo sulla sistemazione della nuova sede, ritenuta essenziale per il lavoro e la sopravvivenza della Pro Loco stessa.
 
Nel corso dell'estate del 1977 vennero organizzate quattro manifestazioni: La gara podistica (che riscosse un grande successo e venne riproposta per molti anni, assumendo un'importanza piuttosto elevata anche nel panorama agonistico) e tre feste da ballo distribuite nel mese di Agosto.
 
L'Associazione così come era stata costituita proseguì il proprio lavoro anno dopo anno fino al 1995, anno in cui venne eletto un consiglio direttivo che sancì il passaggio ad una gestione più moderna, efficace e concreta anche da un punto di vista prettamente giuridico.
 
Nel mese di luglio dell'anno 1996 venne infatti stipulato, a rogito Notaio Anna Maria Rosalia Marolda di Bibbiena, un regolare atto costitutivo, così da far acquisire all'Associazione Pro Loco Dama in Casentino una personalità giuridica riconosciuta per legge.
In questa occasione venne anche redatto il nuovo statuto, ancora oggi in vigore.
Alla stipula dell'atto erano presenti:

  • Donati Angiolino
  • Cecconi Nello
  • Ciccarelli Roberto
  • Giovannini Silvio
  • Sarri Silvano
  • Pastorini Altero
  • Baracchi Artemio
  • Vannini Valerio
  • Boschetto Bruno
  • Biagioni Nero

Il consiglio direttivo era inoltre formato da Ciccarelli Federico e Terrazzani Giancarlo.
 
Sono quindi ormai più di trent'anni consecutivi che la nostra Associazione si adopera costantemente per il bene del paese e dei suoi abitanti, ma anche per la promozione turistica del territorio, questo grazie soprattutto al sostegno dei propri soci e di tutti i consiglieri che nel tempo si sono avvicendati alla Pro Loco fin da quel lontano 1977.